Smemoranda Group con QVC Italia
per un back to school in grande stile

1 agosto 2019

QVC Italia e Smemoranda Group insieme per ricominciare l’anno scolastico in grande stile.

Dal 1° agosto il retailer multimediale dello shopping e dell’intrattenimento lancia la nuova categoria “Back to school”: oltre all’iconico diario  Smemoranda, sarà possibile trovare zaini, trolley, astucci e diari dei brand del gruppo. Perché il ritorno sui banchi di scuola non deve essere “mai senza stile”.
 
qvc-smemoranda
 
I prodotti sono disponibili on-line sul sito www.qvc.itin onda sul canale TV (canale 32 DT) il 29 agosto (ore 16 e 21) e il 3 settembre (ore 10 e 14). Sul canale Facebook di QVC è invece in programma un live il 29 agosto alle ore 19.
 

Mai senza ricordi con Smemo e QVC

In collaborazione con Smemoranda, QVC Italia si rivolge alle nuove generazioni di studenti con una coppia di presentatori d’eccezione: Carlotta Brambilla e Roberto Ceriotti.

In diretta sulle piattaforme QVC, la coppia di presentatori che ha conquistato una generazione di ragazzi nei pomeriggi degli anni ’90, sarà impegnata a far  sorridere il pubblico con un viaggio tra le emozioni, avventure, amicizie e sentimenti che si conservano fra le pagine della Smemo, per non restare “mai senza ricordi”.

A sostegno di questa nuova sezione, QVC Italia ha inoltre coinvolto i propri presentatori in una campagna social ad alto contenuto emozionale. I volti più noti della piattaforma, infatti, condivideranno con il pubblico i loro ricordi da studenti e riveleranno qualche pagina segreta delle loro Smemo di allora.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#Repost @tegamini ??? Come sono contenta quando posso scatenare la mia vocazione di cartolaia dilettante. PROCEDIAMO! ? Esordirei con una grande verità: le Smemo sono più interessanti alla fine dell’anno. Quando è nuova, a settembre, non è ancora successo niente. A giugno, invece, non solo è spessa il triplo – e somiglia al preoccupante incrocio tra un mattone e una torta millefoglie -, ma si è anche trasformata in una specie di scatola nera: finisce per contenere tutto quello che hai combinato, tutti i ricordi accumulati e quegli avvenimenti minimi che però, quando sei in terza superiore, ti sembrano giganteschi. Quando sei in terza superiore (tanto per citare una classe a caso) esistono solo cataclismi, sentimenti che triterebbero le vette dolomitiche, odio acuto e quasi sempre immotivato, alleanze millenarie. Io, ovviamente, ero propensa al dramma e, per la proprietà transitiva, tormentavo pure il mio diario. Ci tenevo tantissimo. Mi verrebbe quasi da dire che, in un’epoca priva di feed di Instagram da popolare per raccontare meglio chi siamo, quel che avevamo a disposizione era il diario. E “mi fai vedere il diario?” era un po’ un’occasione ulteriore per spiegare a quelli che stavano tre banchi più in là perché andavi in giro con una spanna di nero sugli occhi o avevi deciso, all’improvviso, di tornare a casa con un criceto, raccontando a tua MADRE che l’avevi trovato per strada (e salvato da morte certa) invece che in un negozio… true story, mio malgrado. Il 2020 sta arrivando, la Smemo è sempre qui – con il temone MAI SENZA e i consueti contributi illustri – e io, per fortuna, ho finito il liceo. Per un bel po’ ho pensato che sarebbe stato meglio formattare la partizione Scuola Superiore del mio cervello ma, alla fin fine, in quelle pagine lì ci sono finite anche delle cose belle. Ce l’ho fatta, insomma. Forse anche perché avevo un angolino dove raccontarlo. ???? [Cose utili: dall’1/8 su @qvc_italy “inaugura” la sezione Back To School con una massiccia presenza di prodotti @smemoofficial. No, non serve andare ancora a scuola per amarli.] #maisenzaricordi #QVCItalia #smemoranda #ad

Un post condiviso da Smemoranda (@smemoofficial) in data: